Skip to content

Wedding Film

Racconto ogni storia, come se fosse la mia

Per ogni video ci vuole un importante base fotografica, mi spiego: quello che ho appreso negli anni sulla composizione dell’immagine e della luce fotografica emerge in modo ancora più immersivo in un prodotto video.
Il flusso degli eventi è completo e vi porterà a rivivere ciò che la mente ha generato in un ricordo sincero ed emozionante.

Il video per me è un racconto, un mini film: l’insieme delle riprese raccolte secondo una logica narrativa.
Il mio modo di lavorare è basato sulla discrezione, non interverrò per modificare il percorso naturale e spontaneo degli eventi, sarò un testimone estremamente sincero, perché mi piace che  siate voi stessi, liberi di ridere ed esprimervi.
Una delle parti fondamentali del mio approccio è creare un rapporto tra di noi che generi quell’atmosfera in poco tempo, che permetta alle emozioni di venire fuori.

La durata del film non è prestabilita, sarà quella necessaria allo sviluppo della storia.
La colonna sonora la sceglieremo insieme, io con la mia esperienza voi con le vostre emozioni.

Tutte queste energie confluiranno in qualcosa di unico, di vostro.
Il servizio fotografico e il servizio video saranno in coordinato, insieme mostreranno con due linguaggi la storia del vostro giorno.
Utilizzo attrezzature di ultima generazione, strumenti che ho selezionato nel tempo, ogni macchina fotografica è diversa e come un pennello per un pittore bisogna trovare quella giusta, una grande parte del mio lavoro consiste infatti nel mantenermi aggiornato su tutti gli avanzamenti tecnologici, non solo per lavorare meglio ma sopratutto per esprimermi sempre meglio.
La tecnologia di oggi mi permette di essere discreto e invisibile, un occhio attento e mai invadente…anni fa (non più di 10) si doveva ricorrere a grosse luci, grosse telecamere, grosse macchine fotografiche…oggi è tutto più piccolo, più portatile, più discreto e infinitamente libero, oggi il principale limite nel nostro lavoro è la fantasia, questa è una condizione che mi piace molto, perché mette tutti noi sullo stesso piano, facendo risaltare il vero io delle persone che raccontano le storie.